LA VERA STORIA DEL PIRATA LONG JOHN SILVER 2/2

LA VERA STORIA DEL PIRATA LONG JOHN SILVER 2/2

Illustrazione di GIANFRANCO OLIVARES

Biografia - Lavora come disegnatore professionista dal 1991. Con un gruppo di colleghi ha creato le serie Fullmoon Project (1991 Eden editore) e Hammer (1994 Star comics). In quegli anni lavora anche per Lazarus Ledd (Star Comics). Nel 1996 ha iniziato a collaborare con Sergio Bonelli Editore disegnando diversi personaggi (Nathan Never, Legs Weaver, Dragonero, Orfani...). Ha collaborato anche con Editions Soleil (2012 L'or des Fous), Edizioni S.Paolo/Marvel (2006/07 Next 02 - Spider-man) e Disney (2004 Kyllion).

Estratti dai commenti dei detenuti - edizione 2018 del progetto I Classici dentro e fuori il Bassone

 Breve trama - clicca per accedere alla trama del libro. 

"C’è un pirata in ognuno di noi.

Non avrei mai pensato, neanche per un solo attimo, quando ho preso in mano questo libro che sarebbe stato uno dei più divertenti libri che avessi mai letto. Questo libro scritto con sarcasmo e umorismo nero, ma nello stesso tempo strapieno di insegnamenti di come vivere la vita, non solo nel contesto di “un pirata”, ma anche nel contesto di un uomo, diciamo “normale”. Sono rimasto veramente colpito dall'umorismo e dal sarcasmo scandinavo, perché tutto ciò che avevo letto in merito ai popoli scandinavi era tutt'altro che umorismo e sarcasmo. Avevo una visione di popoli molto rigidi e scrupolosi, guerrieri antichi, come vichinghi ecc., ma ancora una volta sono stato smentito, ed è vero che finché non vivi di persona in un certo ambiente puoi sempre farti un’idea sbagliata.


Sarebbe tanto da dire, ma io credo che il messaggio, bello, forte che mi ha trasmesso questo libro è: il principio di vivere una vita veramente libera (la libertà che io ho sempre amato più di me stesso, che è il mio cardine di vita), a volte anche un po’ anarchica, perché la consapevolezza di sentirsi libero ti dà una forza infinita.

La forza di superare qualunque ostacolo e di vivere senza avere mai paura della morte, perché in fin dei conti la morte è solo la fine di un inizio, come tutte le cose del resto. Essenziale però è il fatto che dobbiamo vivere veramente senza imbrogliare noi stessi, altrimenti come dice l’autore: moriremo senza accorgerci che abbiamo vissuto. Ma per vivere così dobbiamo lottare ogni attimo della nostra vita come “pirati”, come “vichinghi”, ma non con le armi, ma con le parole d’amore, con gentilezza, generosità e accettare quanto siamo piccoli nella grandezza del mondo."

(Cit. M.D. 2018)

Date

13 Gennaio 2020

Tags

Fumetti e Libri
©2020 Associazione Bottega Volante. Diritti riservati. Sito realizzato da ARCI Noerus aps

Search

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.