LA VERA STORIA DEL PIRATA LONG JOHN SILVER 1/2

LA VERA STORIA DEL PIRATA LONG JOHN SILVER 1/2

Illustrazione di GIANNI ALLEGRA

Biografia - Palermo, 1956. Esordisce su I Siciliani, seguiranno L’Ora, Linus, Tango, L’Unità, Avvenimenti, Cuore, Comix, Smemoranda, Misfatto. Ha collaborato con l’edizione siciliana di Repubblica dal 1997 al 2017 con una vignetta quotidiana di satira politica. Nel 1999 vince il Premio Pino Zac per la satira. Nel 2019 ha collaborato con 7, il magazine del Corriere della Sera. Nel 2007, disegna “Il Giocatore” scritto dalla regista Roberta Torre. Nel 2018, per Tunué, scrive e disegna “La guerra di Minkiaman”,  finalista al Premio Andrea Pazienza, categoria Autore completo. Sta lavorando al sequel che si prevede esca entro il 2020. È anche pittore e i suoi dipinti sono stati esposti in Italia e all’estero.

Estratti dai commenti dei detenuti - edizione 2018 del progetto I Classici dentro e fuori il Bassone

Breve trama - clicca per accedere alla trama del libro. 

 

"La mia umile interpretazione di questo affascinante libro con grande entusiasmo. E il solo pensiero che lo scrittore sia addirittura qua con noi, insomma non è da tutti i giorni.
Mi rispecchia molto Long John Silver, una vita piena di sorprese e assai burrascosa, ma col grande fascino adrenalinico che ha sempre contraddistinto il mio passato. (…) Mi sono immedesimato in quei poveri schiavi trattati come bestie, che umiliazione, altro verso ricco di interpretazioni, scacciare il silenzio, vivere le paure dei ricordi, impressionante quanto rispecchia il mio vissuto.
Perciò ti ringrazio di cuore caro Bjorn perché non solo hai colto il segno ma mi hai dato la possibilità di conoscerti."

(Cit. G.D.S 2018)

"Questo libro mi ha coinvolto molto (…). C’era poi il valore dell’amicizia, che per la maggior parte delle persone non era sincera, la schiavitù di quei poveri uomini che hanno avuto la sfortuna di nascere in terre sfruttate da uomini bianchi, potenti, che vivevano alle spalle di questi poveri uomini, i quali vivevano sulle navi dei pirati sotto coperta in condizioni disumane, le donne le quali non avevano voce in capitolo, la maggior parte di loro erano al mondo solo per procreare e fare sfogare quegli animali. Mi sorge una domanda spontanea: al giorno d’oggi la vita di un uomo o di una donna è considerata un po’ meglio?"

(Cit. W.D.B. 2018)

Date

13 Gennaio 2020

Tags

Fumetti e Libri
©2020 Associazione Bottega Volante. Diritti riservati. Sito realizzato da ARCI Noerus aps

Search

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.